Bot inline per il turismo pugliese. grazie agli #opendata di @viaggiarepuglia

gallipoli-812406_640

Ultimamente Telegram ha introdotto la possibilità di chattare in gruppo con un bot: si chiamano inline bots.

Ieri quando ti serviva un’informazione gestita da un Bot, dovevi entrare in chat con esso e dargli le istruzioni. Quindi il rapporto era 1:1 tra te ed esso.

Se sei fortunato e l’autore del bot lo ha adeguato per la chat in gruppo, oggi cambia tutto.

Facciamo un esempio pratico. Un gruppo di amici vuole fare una vacanza culturale in Puglia.

Vuole visitare lo splendido patrimonio artistico/monumentale. Scopre che esiste il bot @viaggiareinpugliabot che riusa i dati in formato aperto della Regione Puglia per conto della propria azienda di promozione turistica. Bingo!

Nel gruppo si inserisce come utente @viaggiareinpugliabot come se fosse il tuo agente di viaggio a portata di mano.

Et voilà! Posso fare un ricerca per Città o per parola chiave.

Semplicissimo: digito ad esempio @viaggiareinpugliabot lecce

Già quando clicco la @ il buon Telegram mi elenca gli inline bots disponibili. Quindi non devo digitare per esteso @viaggiareinpugliabot ma apparirà in elenco e basterà cliccarlo. Verrà poi generato il carattere spazio e il sistema aspetterà che digiti la città oppure ?parolachiave.

Esempio @viaggiareinpugliabot ?chiesa matrice mi darà l’elenco di tutte le Chiese Matrici pugliesi.

Quanto costa? NULLA. Basta aggiungere nel tuo gruppo il bot di promozione turistica pugliese 🙂

ps: rispetto a tutte le funzionalità di un Bot, magari ne avrai qualcuna in meno. Ad esempio nel caso specifico se chattassi 1:1 potresti inviare la tua posizione a mezzo GPS ed avere i monumenti nella città scelta. Nella versione inline tale feature non c’è.

Benvenuto un Puglia!

Schermata 2016-01-21 alle 18.24.55

Foto intestazione: Gallipoli Lic. cc0

 

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi